Preferiti

 
Ricerca Avanzata Cerca
 
Ricerca

Torna al VW Veicoli Commerciali

Lavorare con furgone proprio: aspetti amministrativi e fiscalità del veicolo professionale

Lavorare con furgone proprio per svolgere un'attività imprenditoriale nel settore logistico e dei trasporti non significa solo possedere le competenze tecniche per la guida e la manutenzione del mezzo. Per massimizzare i benefici derivanti dall'utilizzo professionale di Lavorare con furgone proprio ed ottimizzare la gestione dei costi, è infatti indispensabile padroneggiare anche gli aspetti amministrativi e fiscali correlati.

 

L'autotrasportatore deve dimostrare di conoscere a fondo le normative vigenti in tema di requisiti per l'esercizio dell'attività, obblighi documentali e adempimenti burocratici.

 

Fondamentale risulta la capacità di gestire correttamente la contabilità d'impresa, distinguendo le spese deducibili ai fini Irpef di quelle non ammissibili.

 

Solo attraverso la padronanza del "retroscena" amministrativo connesso a Lavorare con furgone proprio è possibile beneficiare appieno delle agevolazioni fiscali praticabili e svolgere il servizio di trasporto in regola con l'ordinamento. Competenze trasversali, queste, indispensabili per realizzare il pieno potenziale professionale ed economico del mezzo.

 

Lavorare con furgone proprio: vantaggi fiscali e deducibilità spese 

L'utilizzo di un furgone proprio nello svolgimento dell'attività lavorativa comporta diversi vantaggi fiscali riconosciuti dalla normativa. Acquistando un veicolo commerciale attraverso le concessionarie specializzate nella vendita veicoli commerciali, il libero professionista che svolge servizi di trasporto può beneficiare di un consistente risparmio.

 

Un primo aspetto riguarda l'ammortamento del costo del mezzo spalmato su 5 anni, che consente di dedurne annualmente il 20% attraverso la detrazione nella dichiarazione dei redditi. Oltre a ciò sono deducibili integralmente le spese relative al carburante, alla manutenzione ordinaria e straordinaria, ai piani di riparazione e ai costi assicurativi.

 

Sono agevolate fiscalmente anche le imposte di bollo e altre tasse grazie alla destinazione commerciale del furgone adibito al lavoro.

 

Tali meccanismi di detrazione e deducibilità rappresentano un valido incentivo all'acquisto di un Lavorare con furgone proprio, consentendo di ottimizzare la gestione dei costi connessi all'esercizio della propria attività.

 

Infine, anche le spese di parcheggio sostenute per il furgone aziendale sono deducibili fiscalmente.

 

In particolare, è possibile portare in deduzione:

 

  • I costi di parcheggio nel caso in cui il furgone venga lasciato in sosta in aree di parcheggio mentre il professionista svolge la propria attività lavorativa fuori sede. In questo caso si tratta di una spesa strettamente connessa all'utilizzo professionale del mezzo.
  • I costi per il posto auto privato riservato al parcheggio del furgone, se tale spesa è sostenuta per esigenze lavorative. Ad esempio se il parcheggio gratuito pubblico non consente di lasciare il mezzo in sosta per lunghi periodi.
  • Gli abbonamenti per aree di parcheggio a pagamento, se utilizzate prevalentemente per la sosta del furgone durante lo svolgimento della prestazione lavorativa.

 

La deducibilità delle spese di parcheggio è consentita a patto che vengano conservati i giustificativi di spesa e sia dimostrato il nesso con l'attività professionale. Vanno portate in deduzione nella dichiarazione dei redditi tra le spese accessorie di gestione del veicolo.

 

Lavoro con furgone proprio: L'attività di trasporto merci

Svolgere un'attività di trasporto merci con furgone di proprietà comporta talune incombenze amministrative da rispettare. Coloro i quali, attraverso l'acquisto di un idoneo mezzo presso una Concessionaria veicoli commerciali, intendono operare nel settore logistico devono preliminarmente munirsi di autorizzazione per l'esercizio dell'attività di autotrasporto.

 

Si tratta di una licenza rilasciata dal Ministero dei Trasporti volta a certificare il possesso dei requisiti legislativi in materia di mezzi adibiti al trasporto merci.

 

Altra formalità riguarda l'iscrizione al Registro Elettronico Nazionale, contenente i dati identificativi dell'impresa di autotrasporto. Per ciò che attiene agli aspetti operativi, il conducente deve conservare la lettera di vettura per ogni viaggio effettuato, munita dei dati di spedizione e destinazione del carico trasportato a bordo del proprio Lavoro con furgone proprio.

Richiedi informazioni

Informativa Privacy REGOLAMENTO UE

L'interessato, acquisita l'informativa ai sensi dell'Art.13 Regolamento UE 679/2016, autorizza al trattamento dei propri dati personali per le seguenti finalità:

Altri post in :

 
Volkswagen Amarok Ravenna: robusto e senza fronzoli        &
Volkswagen Amarok Ravenna: robusto e senza fronzoli        & Scopri di più
 
Pick Up Amarok Ravenna: Perfetto per la famiglia, ottimo per il lavoro     
Pick Up Amarok Ravenna: Perfetto per la famiglia, ottimo per il lavoro      Scopri di più
Whatsapp
Chiamaci
Mail Icon Email
Location Icon Sedi
Wrench Icon Service